Dei Hawaiani

Akua
Sono gli dei reali, che hanno dato origine a tutto e che mantengono tutto.

Haumea
E’ la dea della fertilità, generata direttamente da Papa. Madre delle sorelle Pele e Hi’iaka.
Il suo compito è quello di presiedere i parti, ed oltre a insegnare alle donne umane come dare alla luce i bambini correttamente, è sempre stata considerata una donna molto saggia.
Uno dei miti a lei dedicati racconta di come salvò suo marito dai rapitori e fuggì con lui sugli Ulu, gli alberi del pane. I rapitori tentarono di fermare la loro fuga, cercando di ficcarli con l’odore tossico del legno dell’albero axemen, ma così facendo uccisero l’albero.
A quel punto la dea si infuriò e l’unico modo per calmarla fu quello di intagliare nel legno dell’albero la sagoma della stessa dea Haumena, denominata in quell’occasione Kamehaikana.ù
Un altro mito che la riguarda, narra del suo bastone magico, il Wand, ricavato da un albero di Ulu.
Il potere del Wand era così grande che poteva generare la frutta sugli alberi e i pesci nell’acqua.
Un giorno Haumea stava rimproverando una delle sue figlie mentre eseguiva un rito e mentre si girava per sgridarla, senza accorgersene, girò il polso della mano in cui teneva il bastone in un modo che fece sì che tutti i pesci che la dea stava invocando fossero sparsi nelle acque circostanti.
E’ per questo che i mari delle Hawai sono così pieni di pesci.

Kanaloa
Kanaloa è e’ il dio polinesiano più anziano, la divinità che presiede al Mare e alla Morte, dell’Oscurità e delle acque più profonde. Influenzato benevolmente, Kanaloa è in grado di guarire Ci si rivolge a lui così:
Kanaloa, dio del calamaro,
Qui è il vostro uomo ammalato……
E il calamaro è l’animale che gli è associato: i pescatori lo usano come animale protettivo ma lo tratano con diffidenza poiché è pericoloso.
C’è una leggenda particolare, a proposito di Kanaloa:
Si dice che sia associato al diavolo cristiano. Ci sono molti miti che narrano di come finì, insieme ai suoi accoliti ribelli, nel regno sotto la terra dopo una disputa con Kane
Nella leggenda dell’Hawai-loa, che appartiene al poema epico di Kumu-honua e narra della tradizione di Kane, Kanaloa è il capo della prima fazione di accoliti che vivevano sulla terra dopo che essa venne separata da cielo. Kanaloa e i suoi, furono letteralmente “sputati fuori dagli dei” dopo avere bevuto l’Awa, cosa che era proibita. Nel regno sotto terra, Kanaloa, altrimenti conosciuto come Milu, si trasformò nel giudice dei morti. La tradizione dispone Kane e Kanaloa l’uno contro l’altro nella lotta nelle menti umane per il Bene e il Male.

Kane
E’ il dio hawaiano delle foreste e degli alberi, il più potente e il più importante.
E’ il dio della procreazione. Egli è il creatore della vita connessa con l’alba, il sole e il cielo. Secondo la leggenda di Kumuhouna, egli creò tre mondi: il cielo superiore degli dei, il cielo più basso sopra la terra e la terra, concepita come giardino per l’umanità.
Più tardi riempì il mare di creature e la terra con le piante, gli animali, l’uomo e la donna, per abitarla. Per portare a compimento l’opera di Kane non fu necessario alcun sacrificio cruento

Kapua
E’ il dio degli inganni, dei complotti e delle furberie.

Ki’i
Altro dio creatore: colui che si occupò della creazione dell’uomo, specificatamente.

Kupua
E’ un termine generico per indicare gli dei minori delle Hawai, per differenziarli dagli Akua, gli dei propriamente detti.

Ku e Hina
Ku (maschio o marito) e Hina (femmina o moglie) erano i giudici della gente antica e sono tra le divinità più antiche. Sono gli dei ancestrali del Cielo e della Terra e hanno il controllo sul territorio che ospita l’umanità.
Ku rappresenta l’Est, il sole che sorge e cresce, il mattino. Dire Ku significa, letteralmente, “aumentare, far crescere”. E’ associato al sacrificio cruento poiché è ttraverso di esso che ha liberato l’umanità dai difetti e dagli errori. Rappresenta il dio da adorare per eccellenza.
Hina rappresenta l’Ovest, il calare del sole ed indica la sera. Hina significa “inclinazione”, “scendere”.
Vengono adorati dagli hawaiani per avere prosperità nelle attività quotidiane, quali la pesca o la caccia, per una lunga vita, per buoni raccolti e la prosperità della famiglia.
.
Laka
E’ la dea hawaiana del canto e del ballo.

Lono
Alle Hawai le nubi ed i fenomeni delle tempeste sono associati a Lono. La frase, che ormai è un luogo comune, “testa nascosta al di sopra delle nubi scure” è spesso associata a lui.
I simboli del dio sono il tuono, il fulmine, il terremoto, la nube scura, l’arcobaleno, la pioggia e il vento che spazza la terra.
Lono porta la pioggia e dona fertilità.
http://alberodellaluna.splinder.com/tag/polinesia+divinità