No Comment

Irlanda-referendumChi dice di essere nella luce e odia suo fratello, è ancora nelle tenebre”, così scrive Giovanni nella sua prima lettera della Bibbia. Un testo che non lascia molte interpretazioni, una frase così vera e recepibile da credenti e non credenti. Quindi mi sorge spontanea una domanda: questo “fratello” può essere gay? Io penso di sì e odiare, contrastare e ghettizzare non fanno parte di quello che sta all’origine dei presunti insegnamenti di Gesù. Insomma, l’uscita del Vaticano «Il sì alle nozze gay in Irlanda è una sconfitta dell’umanità», mi sembra un autogol di quelli da manuale, una mossa che a livello di marketing va nella direzione opposta rispetto a quello che stanno facendo da quando è arrivato Bergoglio. Mi sarebbe piaciuto sentire dire “la pedofilia è una sconfitta dell’umanità”, ma non serve che un vescovo, un papa o un cardinale mi vengano a dire ciò che è bene o ciò che è male. Leggendo le parole della maggior parte delle religioni si trovano un sacco di concetti praticamente simili e sono tutti veritieri, a volte banali. Il vero problema è che tutto può essere interpretato.
L’imbecillità è una sconfitta dell’umanità.

Anwar Maggi

Annunci