BdB – Rivista Età dell’Acquario m. 48/1987

Inizia l’epoca in cui tutti cercheranno i colpevoli dei mali del mondo, dimenticando che noi tutti siamo responsabili per ciò che accade attorno a noi, perché per ignoranza, egoismo o indifferenza, non ci ribelliamo a questi mali….

Gli scienziati cercano nuove energie e ignorano che attorno a noi c’è l’energia più potente del creato, l’energia dell’Amore Divino…

L’uomo acquariano cercherà la Giustizia e negherà il potere agli ammalati di odio e di ignoranza (l’ignorare di ignorare), soprattutto a quegli ignoranti che, ottenuto un posto di potere o vestita una divisa, si credono in diritto di ordinare guerre, stragi, persecuzioni.

L’umanità nuova si sta ribellando a quella cortina di silenzio con sui si cerca di nascondere tutti gli errori del passato e del presente.

Il film Platoon dell’americano Oliver Stone sulla guerra del Vietnam sta scioccando l’America e il mondo intero. Un reduce racconta per la prima volta la verità su questa guerra immorale che fu anche un fratricidio. È un delitto tenere nascosta l’odiosa verità…

Il crimine del silenzio non può più essere accettato.

L’antropologia da molti decenni ha accettato la verità da secoli sostenuta dagli esoteristi: l’umanità di oggi è ancora infantile. Nel suo insieme l’umanità, coi suoi ottomila anni di pseudo civiltà, non ha raggiunto che la coscienza di un diciassettenne.

Ma gli esoteristi aggiungono che chi ci comanda, generalmente non ha che la coscienza di un tredicenne. Solo con lo sviluppo di una coscienza veramente umana, che vuole la vera Giustizia, si può raggiungere quel nuovo piano di coscienza che educherà l’uomo a conquistare la sua libertà individuale e la consapevolezza di essere un’Anima immortale, la quale possiede enormi poteri derivantegli dall’Amore Divino….  Certi aspetti umani: la sfiducia, il segreto, l’indifferenza e la maldicenza che si camuffa di onestà sono delittuosi e i colpevoli di questi aspetti negativi del carattere umano li troviamo sempre in coloro che credono di essere i migliori: i religiosi, gli spiritualisti, coloro che si dicono i veri assertori della fratellanza umana…. Ma ora è giunto il tempo della resa dei conti. Il Quotidien de Paris ha pubblicato l’articolo “Il mondo in fallimento” …Se l’umanità non si rifugia in un nuovo stato d’innocenza che gli faccia dimenticare certi artificiali problemi legati al denaro, per vedere solo espandersi sulla Terra l’Amore Divino non potrà che attendere la catastrofe che costringerà i sopravvissuti ad affidarsi a quell’Amore Divino, a quella possente energia che continuamente crea e mantiene il creato. Per grazia divina c’è oggi nel mondo tanta gente che prega, che ha fede nel Bene e nel Bello e questa fede e i miracoli che da essa derivano ci salveranno”

 

Annunci