OM MANI PADME HUM

OM MANI PADME HUM (Om Mani Pémé Hung) è il mantra di Chenrezi, o Avalokiteshvara, il Buddha della compassione, protettore del Tibet.
Sono sillabe sacre che significano: “La gemma (mani, cioè Buddha, o la sua dottrina) è nel loto (padma, cioè nel mondo)”, om e hum sono formule dagli infiniti significati.
Nel Tibet a queste parole è attribuita una grande potenza benefica, e per questo motivo vengono continuamente ripetute, scritte, e dipinte ovunque. Il mantra scritto più volte su strisce di carta è introdotto nelle cavità di “ruote”, o mulini di preghiera (Manichorkor), che saranno girati a mano o dall’acqua.
Le ruote di preghiera sono usate dai tibetani per purificare se stessi, ed il mondo, dal karma negativo accumulato, in base alla convinzione che il mettere in movimento il mantra scritto produce gli stessi benefici effetti del pronunciarlo.

Annunci