Simbologia dell’Orso

L’Orso è un animale totem che simboleggia il legame tra cielo e terra. Esso incarna qualità positive come il coraggio, la gentilezza, grande volontà e forza. Ma è simbolo anche di qualità negative come la malvagità, la ferocia e la bramosia. Nelle tradizioni dei Nativi Americani l’Orso indicava l’agire di una forza soprannaturale. Inoltre indicava la meditazione e la comprensione dei misteri e dei cicli legati alla vita e del tempo.

In Cina è indice di forza, coraggio, virilità e autorità. In Giappone esso è simbolo di forza, eroismo, affabilità e pazienza. Alcuni popoli come i Greci e gli antichi popoli germanici associavano l’Orso alle proprie divinità. Inoltre, rappresentavano queste ultime con lesembianze dell’Orso. Alcuni sciamani utilizzavano le pelli di questo mammifero per entrare in contatto con gli spiriti maligni. Per i Celti la sua concezione è legata alla Luna, assumendo un significato femminile. Esso, quindi, è relazionato con la gravidanza, la maternità e la protezione della prole (o della famiglia in genere).

Poiché è solito andare in letargo (in realtà non è un letargo vero e proprio dato che l’Orso è in grado di diminuire la temperatura corporea e il battito cardiaco ma rimane comunque sveglio, tanto che le femmine durante il periodo invernale partoriscono e allevano la prole), allontanandosi dalla realtà per un po’ di tempo, l’Orso rappresenta anche la capacità d’introspezione. Il totem ci guida quindi verso un’analisi interiore alla ricerca di quella parte dell’ IO sconosciuta e dei nostri desideri più inconsci. E’ utile invocare l’energia di questo animale per raggiungere le mete prefissate e per la risoluzione dei dilemmi e ostacoli che la vita ci pone.

Annunci